RaccontarSI: concorso letterario per le classi quarta e quinta degli istituti superiori

Seconda edizione: Cosa accadrebbe se...Sequel e crossover dei capolavori della letteratura

 

Il Dipartimento di Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne (DFCLAM) dell’Università di Siena ha tra i suoi docenti molti poeti, scrittori, traduttori. Oltre a studiare e interpretare la scrittura creativa degli altri, la viviamo e la creiamo in prima persona, e siamo sempre pronti a incoraggiare i giovani che intraprendono questa strada, soprattutto quelli che stanno pensando, o stanno iniziando a pensare, a quale sia l’università giusta per il proprio futuro. Siena offre di più, anche sotto questo aspetto. Proprio per questo, abbiamo concepito un concorso letterario rivolto agli studenti delle classi quarta e quinta degli istituti superiori, da svolgere con la guida degli insegnanti. Al centro saranno brevi racconti di fiction.

La prima edizione, che aveva come tema “Distopia/ucronia. Cosa accadrebbe se…”, ha visto un notevole successo, con una grande partecipazione e decine di racconti giunti da tutta Italia.

Il tema conduttore di questa seconda edizione è Cosa accadrebbe se... Sequel e crossover dei capolavori della letteratura.

Gli studenti dovranno stendere degli elaborati in cui immagineranno pagine aggiuntive di testi famosi della letteratura classica, italiana e internazionale (ad esempio, cosa accadrebbe se Renzo, dopo tante peripezie, abbandonasse Lucia?), oppure contaminazioni di opere e generi diversi (ad esempio, cosa accadrebbe se Ulisse, durante i suoi viaggi, incontrasse Gulliver?): racconti per “rompere” la realtà e le storie come le conosciamo e dunque pensarle altre.

Gli insegnanti interessati potranno prendere contatto con la Segreteria del Premio (raccontarsi.dfclam@unisi.it) e ricevere informazioni ed eventualmente ulteriori spunti. Saranno proprio i docenti a guidare i propri alunni delle classi quarta e quinta, incoraggiandoli a scrivere i propri racconti sul tema proposto; i migliori per ogni classe, che parteciperanno alla selezione finale, saranno individuati a partire da criteri e modalità stabiliti dagli insegnanti (votazione da parte della classe, valutazione da parte del docente, creazione di una giuria…).

 

Da ogni classe gli insegnanti potranno fare pervenire al massimo due racconti.

La dimensione massima di ogni racconto sarà di 12.000 caratteri (circa 3 pagine di Word); gli elaborati andranno inviati, a cura dei docenti degli Istituti scolastici coinvolti, entro il 31 gennaio 2022 alla Segreteria del Premio (raccontarsi.dfclam@unisi.it).

I materiali saranno poi valutati da una giuria composta da docenti e studenti del DFCLAM.

 

I vincitori dei premi e delle menzioni speciali saranno individuati entro il 31 marzo 2022, e la premiazione avrà luogo nel mese di maggio. Verranno premiati i primi tre classificati (ma saranno individuati anche autrici/autori meritevoli di menzioni d’onore), i loro insegnanti, e anche gli Istituti di appartenenza (una menzione speciale, inoltre, sarà riservata all’istituto che farà pervenire il maggior numero di elaborati).

 

I racconti premiati e segnalati saranno pubblicati in un ebook che sarà ospitato sul sito del DFCLAM (https://www.dfclam.unisi.it/sites/st08/files/allegatiparagrafo/28-04-2021/raccontarsi_fascicolo.pdf).

 

Un concorso parallelo sarà poi rivolto ai nostri studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale, che saranno invitati a cimentarsi sugli stessi temi. In questo caso la partecipazione sarà libera, e sono previsti tre premiati ed eventuali menzioni d’onore, stabiliti dalla medesima giuria del concorso riservato agli studenti delle scuole superiori.