Presentazione

Il Dottorato internazionale in “Filologia e critica” è dedicato allo studio filologico e letterario della tradizione europea medievale e moderna. È nato dalla convergenza tra la Scuola europea di Dottorato di ricerca in "Filologia romanza" (http://www3.unisi.it/ricerca/dottorationweb/filologia_romanza/) e due sezioni della Scuola di Dottorato di ricerca in "Interpretazione" (http://dottorati.unisi.it/bandi/view_sd_closedxxvi.asp?ID=586), convergenza fondata sul comune approccio filologico e comparatistico, e sull’omogeneità delle aree culturali considerate, a partire dall’Italia per allargarsi all’Europa romanza e alla tradizione culturale occidentale nel suo insieme. A partire dal ciclo XXXII, il Dottorato in “Filologia e critica”, ha ottenuto un finanziamento di cinque borse nell’ambito del programma “Pegaso” della Regione Toscana, riunendo in ATS (Associazione Temporanea di Scopo) tre Atenei e un ente di ricerca: l’Università degli studi di Siena (sede amministrativa), l’Università degli studi di Pisa, l’Università per Stranieri di Siena, l’Istituto CNR Opera del Vocabolario Italiano (OVI); inoltre, una borsa, per “Filologia romanza”, è finanziata dalla Fondazione Ezio Franceschini di Firenze.

 

Il Dottorato si articola in due curricula che, all’interno di questa prospettiva comune, si caratterizzano metodologicamente e cronologicamente:

Il curriculum in “Filologia romanza” è finalizzato allo studio della tradizione letteraria del Medioevo europeo, con particolare considerazione per gli aspetti filologici e linguistici, e con linee di attenzione per la cultura mediolatina e per la teoria e prassi musicale.

Il curriculum in “Letterature moderne” mira a fornire le competenze e il metodo necessari a un ricercatore attivo nel campo della storia letteraria, della cura editoriale dei testi e della loro analisi critica lungo un arco cronologico ampio, secondo diverse metodologie e prospettive che possono spaziare dall’analisi storico-filologica a quella comparatistica e teorica.

Dimensione internazionale e convenzioni

Il Dottorato in “Filologia e critica” è accreditato dall’ANVUR come ‘dottorato internazionale’: diversi membri del collegio docenti appartengono a atenei stranieri, e parte delle attività didattiche si svolgono in inglese o francese. In regola generale, tutti i dottorandi svolgono le proprie ricerche di tesi in co-tutela con un ateneo straniero, e svolgono parte della loro attività di ricerca all’estero (da un minimo di 6 a un massimo di 18 mesi).

Sono attive diverse convenzioni-quadro con atenei e enti italiani o esteri per svolgere attività di ricerca o stage: 

  • École Pratique des Hautes Études, Paris
  • Sorbonne Université, Paris
  • Université Sorbonne Nouvelle – Paris III
  • Université de Lausanne
  • Universidade de Santiago de Compostela
  • Universität Zürich  
  • Fondazione Ezio Franceschini – Archivio Gianfranco Contini, Firenze
  • Istituto CNR "Opera del Vocabolario Italiano" (OVI)
Inoltre, convenzioni cotutele sono anche stipulate con varie altre sedi: Barcellona, Friburgo, Leuven, Liegi, Nancy (Université de Lorraine), Namur, Paris 10-Nanterre, École Nationale des Chartes (Paris), Salamanca, Tours, ecc.
 
CENTRO FRANCO FORTINI
Il Centro Interdipartimentale Franco Fortini, che ha la sua sede amministrativa presso il DFCLAM, promuove attività aperte alla partecipazione dei dottorandi e conserva nel suo archivio materiali oggetto di studi e ricerche e tesi dottorali. 
 
HERMES
Il dottorato è partner dell’Hermes Consortium for Literary and Cultural Studies:  (https://hermes.au.dk