Premio nazionale letterario Renato Fucini 2017 a Lisa Ginzburg

Martedì, 31 Ottobre, 2017 - 12:00

Il libro "Spietati i mansueti"  di Lisa Ginzburg (Gaffi editore) si è aggiudicato il premio Renato Fucini 2017.

Il volume è risultato vincitore per la sezione racconti.

 

Il Premio nazionale letterario Renato Fucini è nato nel 2005 per volontà dell’amministrazione comunale in omaggio a un grande scrittore italiano, Renato Fucini, nato a Monterotondo Marittimo, vissuto a cavallo tra l’800 e il ‘900. Il Premio intende valorizzare le due forme letterarie predilette da Renato Fucini: il racconto e il sonetto.

Grazie alla collaborazione tra Comune di Monterotondo Marittimo, il Dipartimento di "Filologia e Critica" dell’Università degli studi di Siena, la pro loco di Monterotondo, nel corso del tempo la giuria del Premio, presieduta da Natascia Tonelli, ha selezionato opere di alta qualità mettendo in luce e lanciando scrittori e poeti italiani di talento. Nelle precedenti edizioni del Premio Fucini sono risultati vincitori: Valeria Parrella, Marco Lodoli, Paolo Cognetti, Francesco Gaggi, Elisa Ruotolo, Eugenio Baroncelli e Francesca Scotti, Raffaele La Capria, Monica Pareschi.

 

Lisa Ginzburg vincitrice della sezione racconti, classe 1966, è una scrittrice, traduttrice e filosofa italiana, che vive e lavora a Parigi, dove è stata direttrice di Cultura della Unione Latina. Autrice e presentatrice di diversi programmi culturali per la Rai, su Radio 3 e Radio 2 Lisa Ginzburg ha lavorato per Mattino Tre, Radio Tre Mondo, Fahrenheit, le Musiche della vita e il Libro oggetto. Ha pubblicato con Feltrinelli il romanzo “Desiderava la bufera”; la raccolta di racconti “Colpi d’Ala”. E’ autrice dell’e-book La guerriera  (Terra Ferma 2015), ha scritto il romanzo Per amore (Marsilio 2016). E’ autrice della biografia “Anita.Racconto della storia di Anita Garibaldi” (2005) e dei reportage “Mercati.Viaggio nell’Italia che vende”, Editori Riuniti 2001 e “Malìa Bahia” Laterza 2007.