Didattica

Programmazione delle attività didattiche a.a. 2018-2019

L’attività didattica dei dottorandi in “Filologia e critica” si suddivide in:

- attività svolta nelle sedi del consorzio di dottorato (Università degli Studi di Siena: UNISI; Università per Stranieri di Siena: UNISTRASI; Università di Pisa: UNIPI) e nelle sedi degli enti di ricerca partner sul territorio nazionale (Istituto CNR “Opera del Vocabolario Italiano”, Firenze: OVI; Fondazione Ezio Franceschini Onlus, Firenze: FEF; Istituto Italiano di Studi Germanici, Roma: IISG).

- attività svolta all’estero, di norma (ma non esclusivamente) nelle sedi degli Atenei stranieri convenzionati: École pratique des Hautes Études (Paris); Université de Lausanne; Universidade de Santiago de Compostela; Université Sorbonne Nouvelle - Paris III; Univeristé Paris Sorbonne - Paris IV; Universität Zürich.

 

Per tutti i dottorandi titolari di borsa, salvo eccezioni motivate dalla specificità della ricerca da svolgere, è prevista una convenzione di cotutela con un’Università straniera, che per esigenze di tipo scientifico può essere diversa dalle sedi convenzionate. Ciascun dottorando trascorre all’estero, nell’Ateneo partner, almeno 12 mesi (di norma, nel secondo anno di dottorato), durante i quali consegue 60 cfu, così ripartiti:

- 18 cfu acquisiti partecipando a seminari e convegni

- 12 cfu acquisiti partecipando a corsi specificamente dedicati al dottorato

- 30 cfu per attività di ricerca sia individuale, sia in collaborazione e sotto la supervisione del docente tutor dell’Università straniera

 

Nei due anni di permanenza in sede, il dottorando consegue altri 120 cfu, così ripartiti:

- 30 cfu acquisiti partecipando a seminari e convegni

- 6 cfu per competenze linguistiche (certificazioni rilasciate dai CLA dei tre Atenei partner del consorzio di dottorato)

- 24 cfu acquisiti partecipando a corsi specificamente dedicati al dottorato, con verifica finale

- 60 cfu per attività di ricerca sia individuale, sia in collaborazione e sotto la supervisione del docente tutor (di questi 60 crediti, 16 possono, a seconda della tipologia di tesi concordata, essere attribuiti per la frequenza a stage, presso il CNR-OVI, presso Mondadori Education o presso Scribedit).

Forniscono attività didattica al dottorato: le università consorziate; le università straniere convenzionate; i seguenti enti di ricerca pubblici: OVI; IISG; il seguente ente di ricerca privato: FEF; l’Università degli Studi di Milano (per il curriculum in Filologia romanza).

Gli stages attivati per il dottorato con specifiche convenzioni riguardano i seguenti ambiti: digital humanities; lessicografia; editoria.

 

Tutte le attività didattiche (corsi, seminari, convegni) svolte negli Atenei consorziati e negli Enti di ricerca partner sono rivolte ‘verticalmente’ ai dottorandi di tutti e tre gli anni di corso (di norma, del I e del III, poiché nella maggior parte dei casi i dottorandi trascorrono all’estero il II anno). Gli argomenti di lezioni, seminari e convegni variano ogni anno.

 

Per l’a.a. 2018-2019, sono queste le attività programmate:

(Tutte le attività sono aperte a tutte le dottorande e a tutti i dottorandi; in giallo sono evidenziate quelle specificamente rivolte a FR, in azzurro quelle specificamente rivolte a LM; in verde quelle pensate per entrambi i curricula)

Lezioni frontali: i dottorandi presenti in sede dovranno conseguire un minimo di 12 cfu, a scelta fra i seguenti corsi:

- Corso di “Filologia romanza”: 36 ore, 6 cfu (svolto presso la FEF; il corso coincide con i primi due cicli seminariali della Fondazione Ezio Franceschini: ottobre-dicembre 2018, gennaio-marzo 2019); responsabile del corso: prof. Lino Leonardi, cui sono attribuite 4 ore di insegnamento.

- Corso di “Lingue e letterature romanze”: 36 ore, 6 cfu (svolto presso l’Università degli studi di Milano, aprile 2019; e presso UNISI, maggio 2019); responsabile del corso: prof.ssa Anne Schoysman, cui sono attribuite 18 ore di insegnamento; prof.ssa Natascia Tonelli (cui sono attribuite 4 ore di insegnamento, valide sia per il corso di “Lingue e letterature romanze”, sia per il corso di “Letterature comparate”, per cui cfr. sotto)

- Corso di “Teoria della letteratura”: 36 ore, 6 cfu (svolto presso UNISI, novembre 2018- aprile 2019); responsabile del corso: prof. Pierluigi Pellini, cui sono attribuite 20 ore di insegnamento; altri docenti: proff. Philippe Daros e Paolo Tortonese (Université Paris 3 - Sorbonne Nouvelle, cui sono attribuite 8 ore di insegnamento ciascuno).

- Corso di “Letterature comparate”: 36 ore, 6 cfu (svolto presso UNISI e UNIPI, febbraio-maggio 2019); responsabile del corso: prof.ssa Simona Micali, cui sono attribuite 8 ore di insegnamento; altri docenti: prof.ssa Elena Spandri (cui sono attribuite 12 ore di insegnamento); prof.ssa Maria Rita Digilio (cui sono attribuite 2 ore di insegnamento); prof.ssa Natascia Tonelli (cui sono attribuite 4 ore di insegnamento, valide anche per il corso di “Lingue e letterature romanze”, per cui cfr. sopra).

 

Convegni e Seminari: Nell’a.a. 2018/2019, i dottorandi presenti in sede dovranno conseguire un minimo di 15 cfu, a scelta fra i seguenti Convegni e Seminari:

a) Convegni:

- #inaltreitalie: Borgate romane, a cura di D. Brogi, presso Unistrasi, 9-10 ottobre 2018, 3 cfu

- convegno annuale di “Medioevo romanzo”, a cura di Stefano Asperti, La Sapienza Università di Roma, 25-26 ottobre 2018, 2 cfu

- La pratica del commento 3. Il canone: esclusioni e inclusioni, Unistrasi, 7-9 novembre 2018, 3 cfu

- Convegno petrarchesco, a cura di N. Tonelli, presso Accademia Petrarca Arezzo, 29-30 novembre e 1° dicembre 2018, 3 cfu

- Convegno della Società internazionale di Studi arturiani, Firenze, FEF, 22 febbraio 2019, 1 cfu

- Per Antonio Melis, a cura di un comitato scientifico coordinato da B. Garzelli, presso Unisi, aprile 2019, 1 cfu

- fiction / non fiction, convegno internazionale a cura di P. Pellini, R. Castellana, Ph. Daros e A. Prstojevic, presso Unisi, maggio 2019, 3 cfu

b) Seminari:

 - Quarto ciclo di seminari internazionali congiunti OVI - University of Notre Dame (Indiana, USA), dal titolo "Textuality and Lexicography in the Italian Middle Ages": febbraio-maggio 2019, 3 cfu. Programma: http://www.ovi.cnr.it/index.php/it/textuality-it ; https://italianstudies.nd.edu/research/collaborative-projects/ovi/ovi-se...

- terzo ciclo di Seminari di Filologia romanza (presso la FEF): aprile-maggio 2019, 3 cfu

- SIT, Seminario d’interpretazione testuale (presso UNIPI), serie autunnale: 3 cfu

- SIT, Seminario d’interpretazione testuale (presso UNIPI), serie primaverile: 3 cfu

- Seminario di Studi germanici (presso IISG): 3 cfu

 - Partecipazione al seminario INCH (Dublino, maggio 2019), organizzato dalle università di Notre Dame e Princeton: 2 cfu

- Partecipazione alla Summer School del consorzio HERMES (Giessen, 20-24 maggio 2019): 3 cfu

- Seminari e presentazioni nell’ambito del progetto European Ars Nova (prof.ssa Maria Sofia Lannutti), 3 cfu. Gennaio-febbraio 2019: Presentazione del progetto ERC Advanced Grant “European Ars Nova. Multilingual Poetry and Polyphonic Song in the Late Middle Ages” in abbinamento alla presentazione del libro La caccia nell’Ars Nova italiana. Edizione critica e commentata dei testi e delle intonazioni, a cura di Michele Epifani, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 2019 (La tradizione musicale. Studi e Testi). Settembre o ottobre 2019: Seminario internazionale dal titolo provvisorio Il repertorio delle strutture formali dell'Ars nova. Criteri metodologici.

- letture dantesche a Siena, a cura di Pietro Cataldi e Natascia Tonelli, gennaio-giugno 2019, 3 cfu

- presso UNISI: Seminario di lavoro editoriale (con Alessandro Mongatti, editor di Mondadori Education), 6 ore: martedì 6, 13 e 20 novembre, ore 15.30: 1 cfu

- ciclo di Seminari di Letterature moderne (presso UNISI: obbligatorio per i dottorandi del curriculum in Letterature moderne): 6 cfu

Nell’ambito di quest’ultimo ciclo, sono previsti i seguenti incontri:

  • 21 novembre 2018: Luciano Curreri, Salgari e l’avventura
  • 21 novembre 2018: Presentazione della Collana “Quodlibet Elements”
  • 22 novembre – Elisa Curti, La novella di Arriguccio e Monna Sismonda ("Decameron", VII, 8). Il velo della finzione
  • 23 novembre 2018: Enrico Donaggio, Tradurre Marx
  • 29 novembre – Sandra Carapezza, “Imitar il re Agiluffo”. Un esempio di dialogo con il “Decameron” nelle “Novelle” di Matteo Bandello
  • 11 dicembre 2018: seminario verghiano, con Romano Luperini e Angela G. Drago
  • gennaio-febbraio 2019: lezioni di teoria della traduzione, in collaborazione con il master in Traduzione letteraria
  • febbraio 2018: seminario su Sannazzaro, con A. Soldani e C.E. Roggia
  • marzo 2019: seminario sulla traduzione poetica, con Alessandro Fo e Andrea Landolfi
  • marzo 2019: presentazione del libro di Daniela Brogi, Un romanzo per gli occhi. Manzoni, Caravaggio e la fabbrica del realismo
  • marzo 2019, presentazione del libro di Federico Bertoni, Letteratura. Teorie, metodi, strumenti
  • aprile 2019: seminario su Elena Ferrante, a cura di Tiziana De Rogatis
  • aprile 2019: primo seminario congiunto di teoria della letteratura e letterature comparate Siena – Sorbonne Nouvelle
  • aprile 2019: due lezioni di Roberto Venuti su Kafka
  • maggio 2019: presentazione del volume a cura di Roberto Venuti, Laboratorio Faust
  • maggio 2019: lezione di Romano Luperini su Manzoni

 

I dottorandi interessati potranno concordare con il Collegio dei docenti integrazioni e/o sostituzioni di alcune attività formative, attingendo alla programmazione didattica dei dottorati Pegaso in “Studi italianistici” (sede amministrativa UNIPI) e in “Linguistica Storica, Linguistica Educativa e Italianistica” (sede amministrativa UNISTRASI)

 

 

Programmazione delle attività didattiche a.a. 2017-2018

L’attività didattica dei dottorandi in “Filologia e critica” si suddivide in:

  • attività svolta nelle sedi del consorzio di dottorato (Università degli Studi di Siena: UNISI; Università per Stranieri di Siena: UNISTRASI; Università di Pisa: UNIPI) e nelle sedi degli enti di ricerca partner sul territorio nazionale (Istituto CNR “Opera del Vocabolario Italiano”, Firenze: OVI; Fondazione Ezio Franceschini Onlus, Firenze: FEF; Istituto Italiano di Studi Germanici, Roma: IISG).
  • attività svolta all’estero, di norma (ma non esclusivamente) nelle sedi degli Atenei stranieri convenzionati: École pratique des Hautes Études (Paris); Université de Lausanne; Universidade de Santiago de Compostela; Université Sorbonne Nouvelle - Paris III; Univeristé Paris Sorbonne - Paris IV; Universität Zürich.

Per tutti i dottorandi, salvo eccezioni motivate dalla specificità della ricerca da svolgere, è infatti prevista una convenzione di cotutela con un’Università straniera, che per esigenze di tipo scientifico può essere diversa dalle sedi convenzionate. Ciascun dottorando trascorre all’estero, nell’Ateneo partner, almeno 12 mesi (di norma, nel secondo anno di dottorato), durante i quali consegue 60 cfu, così ripartiti:

  • 18 cfu acquisiti partecipando a seminari e convegni
  • 12 cfu acquisiti partecipando a corsi specificamente dedicati al dottorato
  • 30 cfu per attività di ricerca sia individuale, sia in collaborazione e sotto la supervisione del docente tutor dell’Università straniera

Nei due anni di permanenza in sede, il dottorando consegue altri 120 cfu, così ripartiti:

  • 30 cfu acquisiti partecipando a seminari e convegni
  • 6 cfu per competenze linguistiche (certificazioni rilasciate dai CLA dei tre Atenei partner del consorzio di dottorato)
  • 24 cfu acquisiti partecipando a corsi specificamente dedicati al dottorato, con verifica finale
  • 60 cfu per attività di ricerca sia individuale, sia in collaborazione e sotto la supervisione del docente tutor (di questi 60 crediti, 16 possono, a seconda della tipologia di tesi concordata, essere attribuiti per la frequenza a stage, presso il CNR-OVI, presso Mondadori Education o presso Scribedit).

Forniscono attività didattica al dottorato: le università consorziate; le università straniere convenzionate; i seguenti enti di ricerca pubblici: OVI; IISG; il seguente ente di ricerca privato: FEF; l’Università degli Studi di Milano (per il curriculum in Filologia romanza).

Gli stages attivati per il dottorato con specifiche convenzioni riguardano i seguenti ambiti: digital humanities; lessicografia; editoria.

Tutte le attività didattiche (corsi, seminari, convegni) svolte negli Atenei consorziati e negli Enti di ricerca partner sono rivolte ‘verticalmente’ ai dottorandi di tutti e tre gli anni di corso (di norma, del I e del III, poiché nella maggior parte dei casi i dottorandi trascorrono all’estero il II anno). Gli argomenti di lezioni, seminari e convegni variano ogni anno.

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.a. 2016-2017

L’attività didattica del dottorato è articolata sulle quattro sedi partner dell’ATS; prevede un programma di attività comuni ai due curricula (con seminari, conferenze, lettorati di lingue straniere), e una serie di attività specifiche per ciascun curriculum. Di seguito, il link al calendario delle attività per l’a.a. 2016-2017 (il programma viene periodicamente aggiornato e integrato).