Lenzi Maria Beatrice

Ricercatore di Lingue e Letterature ispano-americane (SSD L-LIN/06)

Maria Beatrice Lenzi è Ricercatrice confermata di Letterature Ispano-americane (L/Lin06).

Laureata in Lettere, indirizzo classico e moderno, nel 1984, presso la Facoltà di Lettere dell’Università del Salvador di Buenos Aires, si è specializzata in Letteratura Ispanoamericana presso l’Università di Buenos Aires e in Semiotica e Discipline del Linguaggio presso l’Università degli Studi di Bologna.

È stata assistente presso la Cattedra di Grammatica Spagnola nel Dipartimento di Linguistica Generale ed Applicata dell’Università del Salvador di Buenos Aires (1984-1986) e Lettrice presso la Cattedra di Lingua e Letteratura Ispanoamericana della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Siena (1987-2006).

Tra il 2003 al 2005 è stata docente a contratto presso il Corso di Laurea in Lingue e letterature straniere - Facoltà di Lettere e Filosofia - Università di Siena.

Dal 2006 è ricercatrice di Letterature Ispano-americane (L/Lin06) e professore aggregato di Letterature Ispano-americane, Letteratura Spagnola e Lingua Spagnola.

Dal 2008 è coordinatrice di progetti Erasmus con diverse università spagnole: Universidad Autónoma di Madrid, Universidad Carlos III di Madrid, Universidad de Santiago de Compostela, Universidad de Castilla-La Mancha, Universidad de Alicante, Universidad de Sevilla, Universidad de Valladolid.

Visiting professor (Universidad de Valladolid, Spagna, 25-3 maggio 2010): «Literatura de la memoria en la literatura argentina actual».

Referee della revista “Signos ELE” della Universidad del Salvador, Buenos Aires, dal 2013.

È membro dell’AISPI (Associazione Italiana degli Ispanisti) e dell’AISI (Associazione Italiana degli Ispano-americanisti).

 

PRINCIPALI AMBITI DI RICERCA

L’opera della scrittrice argentina Griselda Gambaro (1928) dalla neoavanguardia alla produzione più recente.

La memoria della dittatura militare argentina (1976-1983) nella letteratura argentina.

La produzione letteraria modernista dello scrittore argentino Manuel Ugarte (1875-1951), nel contesto francese e spagnolo dalla fine dell’800 agli anni 40 del 900.

I processi di riscrittura, in particolare delle figure di Antigone e di Salomè nelle letterature iberiche dalla fine dell’800 ai nostri giorni.

 

Pubblicazioni recenti
  • «Lettera morta. Il discorso della censura nell’ultima dittatura militare in Argentina (1976-1983)», in Leggere la cenere. Saggi su letteratura e censura, a cura di Roberto Francavilla (Proteo, 45), Roma: Artemide, 2009, pp. 205-214.
  • «Antigona furiosa de Griselda Gambaro ou de la mémoire», in Les Antigones contemporaines, éd. Stéphanie Urdician, Université de Clermont-Ferrand 2009, pp. 257-271.
  • «Razones del personaje, perplejidades del lector: La señora Macbeth de Griselda Gambaro o la contaminación de la muerte», in Encuentros literarios. II. Estudios coordinados por Maria Falska, Lublin: Wydawnictwo Uniwersytetu Marii Curie-Skłodowskiej, 2009, pp. 373-381.
  • «Leopardi in un sobborgo di Buenos Aires in Después de un día de fiesta di Griselda Gambaro», in Il critico poetante. Scritti in onore di Antonio Prete, a cura di Stefano Dal Bianco (Strumenti di Filologia e Critica, 9), Ospedaletto: Pacini Editore, 2011, pp. 179-202.
  • «La protesta in strada. Arte di strada e politica nell’Argentina di oggi. Il Gac», in Voci dal margine. La letteratura di ghetto, favela, frontiera, a cura di Roberto Francavilla (Proteo, 65), Roma: Artemide, 2012, pp. 135-145.
  • «Diablo, familia y propiedad. Miti repressione e canna da zucchero nel nordovest argentino», in America Latina. Variazioni per Antonio Melis. A cura di Maria Rita Digilio, Roberto Francavilla, Andrea Landolfi e Maria Beatrice Lenzi (Strumenti di Filologia e Critica, 15), Ospedaletto: Pacini Editore, 2012, pp. 159-172.
  • «Metateatro en Información para extranjeros de Griselda Gambaro. De la crónica a la representación: el incómodo papel de ser espectadores», in A. Cassol, F. Gherardi, A. Guarino, G. Mapelli, F. Matte Bon, P. Taravacci (cur.), Metalinguaggi e metatesti. Lingua, Letteratura, Traduzione. XXIV Convegno dell’Associazione degli Ispanisti Italiani (AISPI) (24-26 maggio 2007), Roma, Edizioni AISPI, 2012, pp. 463-472.
  • «Un diálogo imposible. Represión y represores en Maldición eterna a quien lea estas páginas de Manuel Puig», in A. Cassol, F. Gherardi, A. Guarino, G. Mapelli, F. Matte Bon, P. Taravacci (cur.), Il dialogo. Lingue, letterature, linguaggi, culture, Atti del XXV Convegno AISPI (Napoli, 18-21 febbraio 2009), AISPI Edizioni, 2012, pp. 273-270.