Stefanelli Elena

Istruzione e Formazione
  • Anno accademico 2015-2016: Dottore di ricerca (xxviii ciclo), Doctor Europaeus, in Filologia e Critica, curriculum di Filologia romanza (votazione: Eccellente), con una tesi dal titolo Il «Roman de Guiron». Edizione critica parziale con uno studio sulle principali divergenze redazionali. Primo tutor: prof. L. Leonardi; secondo tutor: prof. R. Trachsler; terzo tutor: prof. F. Zinelli.
  • 2014 (novembre): soggiorno di studio presso il Romanisches Seminar dell’Università di Zurigo.
  • 2014 (14-19 settembre): partecipazione all’École d’été in Philologie romane et édition des textes presso l’Università di Klagenfurt.
  • Anno accademico 2011-2012: Laurea specialistica in Filologia moderna (votazione: 110/110 e lode), con una tesi in Filologia romanza dal titolo Un canzoniere di frammenti. Rivalutazione di un testimone parigino di lirica italiana antica. Relatore: prof. L. Leonardi; correlatore: prof. C. Caruso.
  • Anno Accademico 2007-2008: Laurea triennale in Lettere moderne (votazione: 110/110 e lode), con una tesi in Filologia romanza dal titolo Il codice Feroni nella tradizione della lirica italiana antica. Relatore: prof. L. Leonardi.
  • 2004: Diploma di Liceo delle Scienze Umane (votazione: 100/100), conseguito presso il Liceo della Formazione Santa Caterina da Siena
Esperienze lavorative
  • 2018-2020 (marzo 2018-febbraio 2020): assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Siena per il progetto ARTUFEF, edizione del ciclo di Guiron le Courtois (http://www.fefonlus.it/index.php?option=com_k2&view=item&layout=item&id=489&lang=it).
  • Dal 2018: assistente alla consultazione del materiale archivistico della Fondazione Ezio Franceschini di Firenze.
  • Dal 2018: cultrice della materia presso la cattedra di Filologia romanza dell’Università degli Studi di Siena.
  • Dal 2017: membro della Segreteria di redazione della rivista «Medioevo romanzo».
  • 2016-2018 (giugno 2016-febbraio 2018): assegnista di ricerca presso la Fondazione Ezio Franceschini di Firenze.
  • 2014-2015 (dicembre 2014-aprile 2015): stage presso l’École Pratique des Hautes Études di Parigi, borsa di studio del programma europeo Erasmus+ Placement.
  • 2011-2015 (ottobre 2011-dicembre 2015): membro della redazione del progetto LIO, Repertorio della Lirica Italiana delle Origini (http://www.fefonlus.it/it/ricerca/progetti-e-data-bases/lio).
  • 2010 (giugno-settembre): stage presso l’École Pratique des Hautes Études di Parigi, borsa di studio del programma europeo Erasmus Placement.
Pubblicazioni
  • E. Stefanelli, Le divergenze redazionali nei romanzi arturiani in prosa. L’imprigionamento di Danain le Rous nel «Guiron» (e la versione non-ciclica del «Lancelot»), «Medioevo romanzo», xlii (2018) 2 i.c.s.
  • E. Stefanelli, «Guiron le Courtois» et sa fortune italienne: morphologie de la tradition manuscrite et de la matière guironienne en Italie (XIIIe-XVIe siècles), in LATE (1270-1530): La matière arthurienne tardive en Europe/Late Arthurian Tradition in Europe, sous la direction de Ch. Ferlampin-Acher, Rennes, Presses universitaires de Rennes, (2019) i.c.s.
  • L. Cadioli-E. Stefanelli, Pour le choix d’un manuscrit de surface: une note méthodologique, in Le cycle de Guiron le Courtois. Les manuscrits, la tradition, le texte. Introduction philologique à une recherche en cours, sous la direction de L. Leonardi et R. Trachsler, édité par L. Cadioli et S. Lecomte, Paris, Garnier, 2018, pp. 511-6.
  • E. Stefanelli, L’édition du Roman de Guiron: choix du manuscrit de surface, in Le cycle de Guiron le Courtois. Les manuscrits, la tradition, le texte. Introduction philologique à une recherche en cours, sous la direction de L. Leonardi et R. Trachsler, édité par L. Cadioli et S. Lecomte, Paris, Garnier, 2018, pp. 541-63.
  • E. Stefanelli, Un “canzoniere di frammenti”: il ms. N.A.Lat. 1745 della Bibliothèque nationale de France, «Studi di filologia italiana», lxxv (2017), pp. 215-56.
  • E. Stefanelli, Lettura dei sonetti cxvi-cxxii del «Fiore» nel quadro degli scarti narrativi rispetto al «Roman de la rose», in Sulle Tracce del Fiore. Atti del convegno sul Fiore (Firenze 22-23 maggio 2014), a cura di N. Tonelli, Firenze, Le Lettere, 2016, pp. 191-217.
  • M. Buergel, V. Cassì, C. Dusio, M. Scuderi, E. Stefanelli, I Dieci comandamenti, gli Articoli di fede e i Sette sacramenti: un primo sondaggio sui “Testi Paralleli” nelle aree romanze, in «De diz comandemenz en la lei». Le décalogue anglo-normand selon le manuscrit BL Cotton Nero A.III: texte, langue et traditions, herausgegeben von R. Wilhelm, Heidelberg, Winter, 2015, pp. 121-224 (§§ 2.1, 2.2.2, 2.4).
  • Indici del volume Gianfranco Contini 1912-2012. Attualità di un protagonista del Novecento, a cura di L. Leonardi, Firenze, Edizioni del Galluzzo per la Fondazione Ezio Franceschini, 2014.
  • Atti di Incontrotesto. Seconda edizione (Siena, novembre 2012-febbraio 2013), a cura del Comitato Redazionale di Incontrotesto, Pisa, Pacini, 2014.
  • V. Cavalloro, G. Romanin Jacur, E. Russian, E. Stefanelli, M. Tarasco, Un filo di fedeltà: materiali sereniani dai fondi Fortini e Parronchi della Biblioteca Umanistica di Lettere, Introduzione di L. Lenzini, Università di Siena, «Annali di Studi Umanistici», i (2013), pp. 281-338.
  • Schede bibliografiche in Medioevo Latino. Bollettino bibliografico della cultura europea da Boezio a Erasmo (secolo VI-XV), vol. xxxiv, Sismel, Firenze, 2013.
  • Atti di Incontrotesto. Ciclo di incontri su e con scrittori del Novecento e contemporanei (Siena, ottobre-novembre 2011), a cura del Comitato Redazionale di Incontrotesto, Pisa, Pacini, 2011.
  • Edizione critica delle rime dello pseudo Dante Alighieri (Solvete i corpi in aqua a tutti dico; Tu, che stanzi ['n] lo colle ombroso e fresco; Voglioso e vago a·nnovellar d’amore) e di Zucchero Bencivenni (Zertanamente dico), in LirIO. Corpus della lirica italiana delle origini su CD-ROM. I. Dagli inizi al 1337, a cura di L. Leonardi, e di A. Decaria, P. Larson, G. Marrani, P. Squillacioti, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 2011.
Conferenze e Convegni
  • 12 giugno 2018: partecipazione al seminario di Filologia Romanza presso la Fondazione Ezio Franceschini di Firenze, con una relazione dal titolo Meccanismi di riscrittura nei romanzi arturiani in prosa.
  • 19-20 aprile 2018: partecipazione al convegno La vie de la prose médiévale à l’aube de la Modernité, presso l’Università di Liegi, con una relazione dal titolo Recoudre la trame: comment naît un épisode arthurien.
  • 12-15 giugno 2016: partecipazione al convegno Polifonie romanze, Romanisches Seminar der Universität Zürich, Doktoratsprogramm Romanistik, presso Vitznau (Lucerna), con una relazione intitolata Un “canzoniere di frammenti”: il ms. n.a.lat. 1745 della Bibliothèque nationale de France.
  • 2-4 dicembre 2014: partecipazione al congresso Méthodes d’édition. International Exploratory Workshop: Mapping Textual Traditions in the French Middle Ages. «Guiron» – «Aspremont» – «Ovide Moralisé», presso l’Università di Zurigo, con una relazione intitolata Il «Roman de Guiron».
  • 20-27 luglio 2014: partecipazione al congresso IAS (International Arthurian Society) presso l’Università di Bucarest, con una relazione intitolata «Roman de Guiron»: seconde partie.
  • 22-23 maggio 2014: partecipazione al convegno sul Fiore, presso la Società Dantesca Italiana, con una relazione intitolata «La malvagia ipocresia» di Falsembiante: lettura dei sonetti cxiii-cxxvii del «Fiore».
  • 5 maggio 2013: partecipazione al seminario di Filologia Romanza presso l’Università degli Studi di Siena, con una relazione intitolata Una tenzone privata tra Antonio degli Alberti e Giovanni Bonafedi (Siena, BCI, I.IX.18).
Premi

Premio per la tesi di dottorato, promosso dall’Accademia Toscana di Scienze e Lettere «La Colombaria