Nieri Valentina

Istruzione e formazione

  • novembre 2014-novembre 2018: Dottorato di ricerca (PhD), XXX° ciclo, in Letterature e Filologie moderne, Scuola Normale Superiore, Pisa; titolo della tesi: «La tradizione dei volgarizzamenti toscani dell’Opus agriculturae di Palladio. Saggio di edizione del volgarizzamento III»; relatore: Prof. Claudio Ciociola; referee: Prof. Nicola Morato, Prof. Roman Sosnowski; titolo conseguito in data 21 novembre 2018 con votazione 70/70 e lode.
  • 3-8 settembre 2018: VI Scuola Estiva di Linguistica e Filologia Romanza «Alberto Varvaro», Société de Linguistique Romane – Accademia dei Lincei, Roma; direttori: Prof. Roberto Antonelli, Prof. Laura Minervini.
  • marzo-maggio 2016: Erasmus traineeship, Université de Liège (Belgio), Département de recherches «Transitions»; supervisor: prof. Nicola Morato; progetto di ricerca: studio del volgarizzamento intermedio dei Faits des Romains.
  • 6-23 luglio 2015: Stage di Formazione per Redattori del TLIO (Tesoro della Lingua Italiana delle Origini), CNR Istituto Opera del Vocabolario Italiano; responsabile: Dott. Paolo Squillacioti.
  • settembre 2009-ottobre 2014: Allieva del Corso ordinario, Discipline Filologiche e Linguistiche Moderne, Scuola Normale Superiore, Pisa; tutor: prof. Claudio Ciociola.
  • settembre 2012-ottobre 2014: Laurea specialistica in Lingua e Letteratura Italiana, Università di Pisa; titolo della tesi: «Il più antico testimone di Palladio volgare: il codice Lucca, Biblioteca Statale, 1293. Edizione e studio linguistico»; relatore: Prof. Mirko Tavoni; correlatore: Prof. Claudio Ciociola; controrelatore: Prof. Luca D’Onghia; titolo conseguito il 14 ottobre 2014 con votazione 110/110 e lode.
  • 22-26 settembre 2014: IV Settimana di Studio sulle Letterature dell’Europa Medievale, Università per Stranieri di Siena – Ente Nazionale «Giovanni Boccaccio», Certaldo; responsabile: Prof. Stefania D’Agata D’Ottavi; tema: Auctoritas e auctor nel Medioevo europeo.
  • gennaio-giugno 2014: Erasmus studentship, University of Cambridge (UK), Faculty of Modern and Medieval Languages, Department of Italian – Lucy Cavendish College; supervisors: Prof. Nicola Morato, Prof. Heather Webb; progetto di ricerca: indagini sui testimoni dei volgarizzamenti di Palladio conservati a Londra e a Harpenden.
  • settembre 2009-settembre 2012: Laurea triennale in Lettere, Curriculum moderno, Università di Pisa; titolo della tesi: «I volgarizzamenti dell’epistolario apocrifo tra Seneca e san Paolo»; relatore: Prof. Mirko Tavoni; titolo conseguito in data 26 settembre 2012 con votazione 110/110 e lode.
  • settembre 2004-luglio 2009: Maturità scientifica, Liceo Scientifico Statale “A. Pacinotti”, La Spezia; titolo conseguito in data 11 luglio 2009 con votazione 100/100 e lode.

 

Esperienze professionali

  • 2012-: Redattrice di voci per il TLIO (Tesoro della Lingua Italiana delle Origini), presso l’Istituto CNR Opera del Vocabolario Italiano.
  • dicembre 2015-giugno 2016: Responsabile del percorso espositivo dello spazio museale «Torre del Conte Ugolino», Palazzo dell’Orologio, Pisa.
  • 2014-2016: Collaboratrice del progetto bilaterale Manoscritti italiani in Polonia: ricerca, catalogazione, studio / Włoskie rękopisy w Polsce: poszukiwanie, inwentarz i badanie; CNR Istituto Opera del Vocabolario Italiano – Polska Akademia Nauk (sede di Roma); responsabili scientifici: Dott. Giulio Vaccaro e Prof. Piotr Salwa.
  • novembre 2012-marzo 2016: Collaboratrice del progetto FIRB-Futuro in Ricerca DiVo - Dizionario dei Volgarizzamenti. Il lessico di traduzione dal latino nell'italiano delle origini: bibliografia filologica, corpus bilingue lemmatizzato, dizionario storico settoriale; CNR Istituto Opera del Vocabolario Italiano – Scuola Normale Superiore; responsabili scientifici: Dott.ssa Elisa Guadagnini, Dott. Giulio Vaccaro.
  • 5-10 settembre 2015: Tutor al 94° Corso di Orientamento Universitario della Scuola Normale Superiore svoltosi presso la Fondazione Conservatorio Santa Chiara, San Miniato (Italia); direttore del corso: Prof. Andrea Giardina; referente dei tutor: Dott.ssa Maria Teresa Galletto.
  • luglio-settembre 2013: Collaboratrice part-time presso la Biblioteca della Scuola Normale Superiore, sede di Palazzo dell’Orologio, settore Antichistica; referente: Dott.ssa Barbara Allegranti.
  • aprile-luglio 2012: Collaboratrice part-time presso la Biblioteca della Scuola Normale Superiore, sede di Palazzo del Capitano, settore Storia dell’Arte; referente: Dott.ssa Elisa Fiocchi.

 

Conferenze e convegni

  • V. Nieri, Didattica. Corso ordinario, Conferenza della Classe di Lettere e Filosofia, Scuola Normale Superiore, 15 aprile 2013 (invito).
  • V. Nieri, «Quei ke informa lo coltadore non dè siguitare li rettorici». Volgarizzare Palladio nel Trecento, Convegno Internazionale di Filologia italiana e romanza Il viaggio del testo, Brno, 19-21 giugno 2014 (call for papers).
  • V. Nieri, La traduzione di Palladio, Convegno Tradurre dal latino nel Medioevo italiano. «Translatio studii» e procedure linguistiche, Firenze, Fondazione Ezio Franceschini, 16-17 dicembre 2014 (invito).
  • V. Nieri-G. Vaccaro, Prologhi, prologuzzi e tappeti di Fiandra guardati a rovescio, XI Convegno della Società Italiana di Filologia Romanza (SIFR) Forme letterarie del Medioevo romanzo: testo interpretazione e storia, Catania, 22-26 settembre 2015 (call for papers).
  • V. Nieri, Problemi ecdotici e linguistici nell’edizione del volgarizzamento III di Palladio, Convegno della Società dei Filologi della Letteratura Italiana (SFLI) La nuova filologia fra tecnica e interpretazione, Pisa, Scuola Normale Superiore, 1-3 ottobre 2015 (call for papers).
  • V. Nieri, Sui paratesti del «De consolatione philosophiae» volgarizzato da Alberto della Piagentina, Convegno internazionale «Agnoscisne me?». Diffusione e fortuna della «Consolatio philosophiae» in età medievale, Verona, Università degli Studi, 18-20 gennaio 2016 (invito).
  • V. Nieri, «L’amor che ’mpera in cielo e quaggiù regge»: la terzina dantesca nel volgarizzamento della «Consolatio» di Alberto della Piagentina, Giornata di studi “Franca Brambilla Ageno” Dante e i suoi primi imitatori. Origini e fortuna della terzina nella poesia italiana del Trecento, Brescia, Università Cattolica, 28 aprile 2016 (invito).
  • V. Nieri, «Né senza utilità sono, non ad intendere i latini, ma per esercitarsi in traduzioni, coloro che nel Trecento li fecero parlare toscano». I volgarizzamenti trecenteschi nelle lettere di Pietro Giordani e dei collaboratori dell’«Antologia Vieusseux», XXVIII Congresso Internazionale di Linguistica e Filologia Romanza (CILFR), Roma, 18-23 luglio 2016 (call for papers).
  • V. Nieri, Raccontare «comment Cesar conquist France» nella Toscana del Trecento. Le guerre di Gallia nella versione intermedia dei «Fatti dei Romani», XII Convegno dell’Associazione Internazionale Professori d’Italiano (AIPI) “La stessa goccia nel fiume” – “Il futuro del passato”. Gli studi di italianistica tra tradizione e modernità, Budapest, 31 agosto - 3 settembre 2016 (call for papers).
  • V. Nieri, Les «Faits des Romains» en Italie. Étude de la ‘partie césarienne’, Journée d’études L’Europe des récits en langue d’oïl. Tradition textuelle et histoire littéraire des genres narratifs en ancien français, Université de Liège, 9-10 novembre 2016 (invito).
  • V. Nieri, Studio di un volgarizzamento alla luce del suo modello: il caso di Palladio I, Seminario di Filologia Romanza, Firenze (Fondazione Ezio Franceschini), 7 febbraio 2017
  • V. Nieri, Cosa traducevano i volgarizzatori? Il volgarizzamento I di Palladio e la tradizione «recentior» dell’«Opus agriculturae», Convegno Volgarizzare e tradurre in Italia nei secoli XIII-XV. Problemi e metodi editoriali, Scuola Normale Superiore, Pisa, 22-23 maggio 2017 (invito).
  • V. Nieri, Manoscritti religiosi e miscellanee umanistiche: la tradizione dell’Epistola di Lentulo, Seminario di Filologia Romanza, Firenze (Fondazione Ezio Franceschini), 29 gennaio 2019.

 

Pubblicazioni

  • V. Nieri, Sulla terza versione di Palladio volgare. Il codice Lucca, Biblioteca Statale, 1293, «Studi di Filologia Italiana», LXXI (2013), pp. 341-346.
  • V. Nieri, Melica, mellonaggine, meloncello, meluzza, in Scelta di voci del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini, «Bollettino dell’Opera del Vocabolario Italiano», XVIII (2013), pp. 96-97.
  • V. Nieri-G. Vaccaro, Prologhi, prologuzzi e tappeti di Fiandra guardati a rovescio, in Forme letterarie del Medioevo romanzo: testo interpretazione e storia, Atti dell’XI Convegno della Società Italiana di Filologia Romanza (Catania, 22-26 settembre 2015), a cura di A. Pioletti e S. Rapisarda, Indice degli autori e delle opere a cura di A. Calcagno, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2016, pp. 387-403; di V. Nieri le pp. 393-400.
  • V. Nieri, Greggiuola, gru, immezzare, lacciuolo, scroba, in Scelta di voci del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini, «Bollettino dell’Opera del Vocabolario Italiano», XXI (2016), pp. 56-57, 61, 67-68, 97-98.
  • V. Nieri, La traduzione di Palladio, in Tradurre dal latino nel Medioevo italiano. «Translatio studii» e procedure linguistiche, Atti del Convegno di Studi (Firenze, 16-17 dicembre 2014), a cura di L. Leonardi e S. Cerullo, Firenze, SISMEL·Edizioni del Galluzzo per la Fondazione Ezio Franceschini, 2017, pp. 419-452.
  • V. Nieri, «Quei ke informa lo coltadore non dè siguitare li rettorici». Volgarizzare Palladio nel Trecento, in Il viaggio del testo, Atti del Convegno internazionale di Filologia italiana e romanza (Brno, 19-21 giugno 2014), a cura di Paolo Divizia e Lisa Pericoli, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2017, pp. 107-118.
  • V. Nieri, I gran cridalesmi che si fanno in Bologna nelle Pescarie tutta la Quaresima, in Giulio Cesare Croce autore plurilingue. Testi e studi, a cura di L. D’Onghia, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2017, pp. 135-172.
  • V. Nieri, Recensione (in lingua francese) a Guiberto di Nogent, Le reliquie dei santi, traduzione di Matteo Salaroli, Turnhout, Brepols, 2015, «Le Moyen Âge», cxxiii/1 (2017), pp. 186-187.
  • V. Nieri, Raccontare «comment Cesar conquist France» nella Toscana del Trecento. Le guerre di Gallia nella versione intermedia dei «Fatti dei Romani», in Volgarizzamenti: il futuro del passato, a cura di R. Sosnowski e G. Vaccaro, Firenze, Franco Cesati Editore, 2018, pp. 71-89.
  • V. Nieri, Sui paratesti del «De consolatione philosophiae» volgarizzato da Alberto della Piagentina: le chiose volgari e il commento di Trevet, in «Agnoscisne me?». Diffusione e fortuna della «Consolatio philosophiae» in età medievale, Atti del convegno internazionale (Verona, 18-20 gennaio 2016), a cura di A. M. Babbi e C. Concina, Verona, Edizioni Fiorini, pp. 199-234, i.c.s.
  • V. Nieri, Dalla biblioteca Volpi alla tipografia Ramanzini: il Palladio di Zanotti, «Studi di Filologia Italiana», LXXVI (2018), i.c.s.